CRONO SAS ESTIVI STEFANO & C. P.IVA 01854720503
Pisa
Pisa
Lungarno Mediceo, 41 - 56127, Pisa (PI)
050/9913120
pisa@gabetti.it
Condividi su
Questo sito non utilizza cookie propri di profilazione ma utilizza cookie di terze parti (altri siti), anche di profilazione, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se prosegui cliccando sul bottone "Continua" acconsenti all’uso dei cookie.
Se cambierai idea potrai modificare le tue preferenze tramite il link denominato “Cookie” in calce alle pagine del sito.
Questo sito non utilizza cookie propri di profilazione ma utilizza cookie di terze parti (altri siti), anche di profilazione, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando sul bottone "Salva" accetterai la configurazione che hai impostato.
Se cambierai idea potrai modificare le tue preferenze tramite il link denominato “Cookie” in calce alle pagine del sito.
Continua
Informativa Cookie
Con il presente documento, la scrivente Gabetti Property Solutions Agency S.p.A., via B. Quaranta 40, Milano, tel 0277551, e-mail: privacy@gabetti.it ("Titolare"), fornisce in conformità agli artt. 13 e 122 del D. Lgs. 196/2003 ("Codice Privacy"), nonché al Provvedimento generale del Garante privacy dell'8 maggio 2014, alcune informazioni relative ai cookie utilizzati nel presente sito web.

Cosa sono i cookie
Un "cookie" è un piccolo file di testo creato, sul computer dell'utente, al momento in cui questo accede ad un determinato sito, con lo scopo di immagazzinare e trasportare informazioni. I cookie sono inviati dal sito web visitato dall'utente al suo terminale ove sono memorizzati dal browser dell'utente (Firefox, Google Chrome, Internet Explorer, Mozilla ecc.) per essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. Ogni volta che l'utente torna a visitare il sito Web, il browser rinvia questi cookie al sito stesso in modo da permettere ai gestori di offrire all'utente un'esperienza personalizzata, che rifletta i suoi interessi e le sue preferenze e faciliti l'accesso ai servizi in esso contenuti.
I cookie possono essere permanenti ("Cookie Persistenti") se rimangono sul computer finché l'utente non li elimina, oppure temporanei ("Cookie di Sessione") se sono disattivati alla chiusura del browser. I cookie possono anche essere cookie di prime parti ("Cookie del Titolare") se impostati dal gestore del sito visitato, oppure cookie di terze parti se impostati da gestori di siti o di web server diversi da quello visitato con finalità e secondo le modalità da questi definiti ("Cookie di Terze Parti").

Tipologie di cookie

I cookie tecnici
Questi cookie vengono utilizzati per migliorare l'esperienza di navigazione. Nello specifico servono a modificare il contrasto e la dimensione dei caratteri a schermo.

I cookie analytics
I cookie funzionali raccolgono informazioni sull'utilizzo di un sito da parte degli utenti, come ad esempio quali sono le pagine visitate con maggiore frequenza. Questi cookie non memorizzano dati identificativi dei singoli visitatori, ma solo dati aggregati e in forma anonima In sostanza, questi cookie raccolgono informazioni anonime sulle pagine visitate e i messaggi pubblicitari visualizzati.

Cookie pubblicitari
Questi cookie sono impiegati per personalizzare le visualizzazioni di un annuncio pubblicitario da parte dell'utente e per monitorare la distribuzione delle campagne pubblicitarie. In pratica, si tratta di cookie legati ai servizi pubblicitari forniti da terzi sui vari siti, come ad esempio inserzionisti e loro agenti.
I cookie pubblicitari sono Cookie di Terze Parti e possono essere Cookie Persistenti o Cookie di Sessione.

Questi cookie possono essere Cookie Persistenti o Cookie di Sessione, del Titolare o di Terze Parti.

Cookie di funzionalità
Questi cookie consentono al sito di ricordare le scelte dei visitatori (ad esempio il nome utente, la lingua o il Paese di accesso) e fornire funzionalità più personalizzate. I cookie di funzionalità possono servire anche per fornire servizi richiesti dall'utente, come l'accesso a un video oppure l'inserimento di un commento su un blog. Le informazioni utilizzate da questi cookie sono in forma anonima e non è possibile tracciare la navigazione degli utenti su altri siti. In sostanza, questi cookie ricordano le scelte individuali fatte dagli utenti per migliorare la loro esperienza di navigazione.
Questi cookie possono essere Cookie Persistenti o Cookie di Sessione, del Titolare o di Terze Parti.

Cookie utilizzati dal Titolare e finalità.

Cookie tecnici
Utilizziamo questa tipologia di cookie per gestire l'invio di richiesta di contatto dal modulo apposito.
Per questi cookies non è richiesto alcun consenso da parte dell'interessato
Modalità del trattamento
Il trattamento dei dati viene effettuato con strumenti automatizzati dal Titolare. Non viene effettuata alcuna diffusione o comunicazione.
Disabilitazione dei cookie
Fermo restando quanto sopra indicato in ordine ai cookie strettamente necessari alla navigazione, l’utente può eliminare gli altri cookie attraverso la funzionalità a tal fine messa a disposizione dal Titolare tramite la presente informativa oppure direttamente tramite il proprio browser.
Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. L’utente può ottenere istruzioni specifiche attraverso i link sottostanti.
Microsoft Windows Explorer
Google Chrome
Mozilla Firefox
Apple Safari
La disattivazione dei cookie di terze parti è inoltre possibile attraverso le modalità rese disponibili direttamente dalla società terza titolare per detto trattamento, come indicato ai link riportati nel paragrafo “cookie di terze parti”
Se il browser uilizzato non è tra quelli proposti, selezionare la funzione "Aiuto" sul proprio browser web per informazioni su come procedere.
Attenzione: alcune sezioni dei nostri siti sono accessibili solo abilitando i cookie; disattivandoli è possibile che l'utente non abbia più accesso ad alcuni contenuti e non possa apprezzare appieno le funzionalità dei nostri siti web.

Diritti dell’interessato
Art. 7 D. Lgs. 196/2003
1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
a) dell’origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L’interessato ha diritto di ottenere:
a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.





Cookies tecnici
Utilizziamo questa tipologia di cookie per gestire la fase di registrazione e accesso da parte degli utenti. Senza questi cookie l'utente non potrebbe accedere ai servizi e il sito web non potrebbe funzionare correttamente. Per questi cookies non è richiesto alcun consenso da parte dell’interessato
Questi cookie sono fondamentali per consentire all'utente di spostarsi nel sito e utilizzare i servizi richiesti, sono cookie del Titolare e possono essere Cookie Persistenti o Cookie di Sessione.




Categoria Nome Terze parti Descrizione
Performance __utma Google Analytics La libreria javascript Google Universal Analytics utilizza i cookie per distinguere in maniera anonima gli utenti unici e per gestire le frequenza delle richieste verso il server. Per l´opt-out clicca qui.
__utmb
__utmc
__utmt
__utmz

27/03/2015

SPECIALE NR 36 /2014

SPECIALE NR 36 /2014

LAVORO
-Legge 10 dicembre 2014, n. 183( G.u. n 290 del 15 dicembre 2014) cd “Jobs Act” -in vigore dal 16 dicembre 2014-
· Enasarco :nuovo statuto e obbligo di iscrizione per coloro che svolgono attività di mediazione senza i requisiti professionali
GIUSTIZIA

-Legge 10 novembre 2014, n. 162 (di conversione del Decreto Legge 12 settembre 2014, n. 132 Gazzetta Ufficiale n 261 del 10 novembre 2014) la Riforma sulla Giustizia Civile

FISCO

-Decreto Ministero dell'Economia e delle Finanze ( G.U. n. 290 15/12/2014 pubblicato sulla G.U. n. 290 del 12/2014: interessi legali 0,5% dal 1° GENNAIO 2015
-Decreto del Ministero dell’Economia 28 novembre 2014 ) pubblicato sul sito del Dipartimento delle Finanze il 1° dicembre us: applicazione dell’esenzione IMU sui terreni agricoli

-Decreto legislativo n. 175 del 21 novembre 2014 ( G. U. n. 277 del 29 novembre) disposizioni in materia di semplificazioni fiscali: alcune novità

-Recupero sottotetto : detrazione per i lavori di ristrutturazione - Risoluzione Agenzia delle Entrate n.118/E del 30 dicembre 2014
-Verifiche fiscali: le istruzioni della Guardia di Finanza circolare n. 1/2008 della Guardia di Finanza

-Decreto del 07.11.2014 ( G. U n. 267 del 17.11.2014 - Suppl. Ordinario n. 87) nuovo modello di dichiarazione ISEE dal 1° gennaio 2015

-Modelli IVA 2015: pubblicate le bozze sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate
URBANISTICA E EDILIZIA
-Comunicazione inizio lavori: due nuovi modelli -lo schema unico previsto dalla legge denominata “ Sblocca Italia”

-Modelli e piani urbanistici online

VARIE

-Registro Imprese: stabilito il diritto annuale 2015(Circolare n. 227775 del 29 dicembre 2014 del Ministero dello Sviluppo Economico)

-Immobili: 12 decreti in ritardo

Legge 10 dicembre 2014, n. 183( G.u. n 290 del 15 dicembre 2014) cd Jobs Act in vigore dal 16 dicembre 2014

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale si è completato il travagliato iter del Jobs Act, la Legge recante deleghe al Governo in materia di riforma degli ammortizzatori sociali, dei servizi per il lavoro e delle politiche attive, nonché in materia di riordino della disciplina dei rapporti di lavoro e dell'attività ispettiva e di tutela e conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro.

La legge n. 183 del 2014 e’ in vigore dal 16 dicembre.

Quanto alla tempistica delle misure che verranno implementate attraverso i decreti delegati, l’articolo 1 comma 13 della legge dispone che entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore dei decreti delegati il Governo potrà adottare disposizioni integrative e correttive degli stessi “tenuto conto delle evidenze attuative nel frattempo emerse”.

La Legge Delega contiene ulteriori cinque deleghe legislative, che intervengono su importanti e vasti ambiti del diritto del lavoro:

· delega in materia di ammortizzatori sociali

delega in materia di servizi per il lavoro e di politiche attive
delega in materia di semplificazione delle procedure e degli adempimenti
delega in materia di riordino delle forme contrattuali e dell’attività ispettiva
delega in materia di tutela e conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro
Tutte da approvare entro 6 mesi.

Ecco in sintesi cosa prevede la delega:
- CONTRATTO A TUTELE CRESCENTI PER I NEOASSUNTI: arriva "il contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti in relazione all'anzianità di servizio" per i neoassunti.

- RIORDINO FORME CONTRATTUALI E RAPPORTI LAVORO: l'obiettivo al quale si vuole arrivare con il contratto a tutele crescenti e' di farne la modalità normale di assunzione sfoltendo le decine di forme contrattuali e le norme esistenti. Si punta alla creazione di un testo organico semplificato delle discipline delle tipologie contrattuali e dei rapporti di lavoro.
- MANSIONI FLESSIBILI E CONTROLLI A DISTANZA: si rivede la disciplina delle mansioni con la possibilità, in caso di processi di riorganizzazione, ristrutturazione o conversione aziendale di rivedere, in vista della tutela del posto di lavoro, l'inquadramento. Il passaggio da una mansione all'altra diventa piu' flessibile. Viene rivista anche la disciplina dei controlli a distanza: si apre all'utilizzo delle nuove tecnologie per la 'sorveglianza' ed il 'tele-lavoro', tutelando comunque "dignità e riservatezza" del lavoratore.
- RIFORMA ASPI: la durata del trattamento di disoccupazione dovrà essere rapportata alla "pregressa storia contributiva" del lavoratore con incremento della durata massima (per ora fissata a 18 mesi a regime nel 2016) per quelli con "le carriere contributive più rilevanti". Si prevede anche l'introduzione di massimali in relazione alla contribuzione figurativa.
- ASSEGNO DISOCCUPAZIONE UNIVERSALE: contestualmente si punta alla "universalizzazione" dell'Aspi con l'estensione ai co.co.pro. prevedendo prima dell'entrata a regime "un periodo almeno biennale di sperimentazione a risorse definite".
- RAZIONALIZZAZIONE INCENTIVI ALL'ASSUNZIONE E ALL'AUTOIMPIEGO: si istituisce inoltre un'Agenzia nazionale per l'impiego al cui funzionamento si provvede con le risorse umane, finanziarie e strumentali gia' disponibili.
- SEMPLIFICAZIONE DELLE PROCEDURE: si punta a creare le condizioni perche' si possano svolgere "esclusivamente in via telematica" tutti gli adempimenti di carattere amministrativo connessi con la costituzione, la gestione e la cessazione del rapporto di lavoro.
- CONTRATTI DI SOLIDARIETA' PER AUMENTARE OCCUPAZIONE: si punta a semplificare e ad estendere il campo di applicazione dei contratti di solidarietà potenziando l'utilizzo in chiave "espansiva", per aumentare cioè l'organico riducendo l'orario di lavoro e la retribuzione del personale.

Si riportano di seguito, una descrizione sintetica di alcune delle deleghe previste e dei più rilevanti principi e criteri direttivi previsti per il loro esercizio, che entrano in vigore il 16/12/2014 :

Principi e criteri direttivi

DELEGA 1

Ammortizzatori sociali

(art. 1, commi 1 e 2)


Strumenti di sostegno per disoccupazione involontaria:

a) rimodulazione dell’ASpI,

b) universalizzazione dell’AspI con sua estensione ai co.co.co. (ad eccezione di amministratori e sindaci) fino al superamento di tale tipologia contrattuale (previsto dalla delega del comma 7)

DELEGA 2

Servizi per il lavoro e politiche attive

(art. 1, commi 3 e 4)


a) Razionalizzazione degli incentivi all’assunzione esistenti, privilegiando gli ambiti con minore probabilità occupazionali e individuando criteri di valutazione e di verifica dell’efficacia e delle misure

b) Razionalizzazione degli incentivi per l’autoimpiego e l’autoimprenditorialità, anche nella forma dell’acquisizione delle imprese in crisi da parte dei dipendenti

c) Istituzione di un’Agenzia nazionale per l’occupazione partecipata da Stato, regioni e province autonome, vigilata dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali senza maggiori oneri per il bilancio dello Stato (attraverso l’integrazione delle funzioni e del personale delle diverse PA oggi a ciò preposte)

d) Valorizzazione del sistema informatico per la gestione del mercato del lavoro e il monitoraggio delle prestazioni erogate, anche attraverso l’istituzione del fascicolo elettronico unico

c) Semplificazioni amministrative in materia di lavoro e politiche attive mediante informatizzazione.

DELEGA 3

Semplificazione degli adempimenti e delle procedure in materia di lavoro

(art. 1, commi 5 e 6)
d) Razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti connessi con la costituzione e la gestione del rapporto di lavoro, con “drastica riduzione”





a)Rafforzamento delle comunicazioni telematiche e abolizione degli obblighi di tenuta di documenti cartacei per gli adempimenti connessi con la costituzione, la gestione e la cessazione del rapporto di lavoro

b) Revisione del regime sanzionatorio per tener conto dell’eventuale “formalità” dell’inadempienza e favorire l’immediata eliminazione degli effetti della condo

Pisa

CRONO SAS ESTIVI STEFANO & C.

Lungarno Mediceo, 41 - 56127, Pisa (PI)

 

Tel 050/9913120

 

pisa@gabetti.it